Eventi in programma

  • FESTIVAL DELLE CULTURE MEDITERRANEE IV ED. - 23-24-25 Luglio 2017 Castello di Andrano (LE)
    FESTIVAL DELLE CULTURE MEDITERRANEE IV ED. - 23-24-25 Luglio 2017 Castello di Andrano (LE)

Mediterranea Associazione Culturale

L’associazionecultura mediterranea

L’associazione culturale “Mediterranea” , vuole celebrare sin dal nome quello spazio geografico, il Mediterraneo appunto, da sempre crocevia di civiltà diverse e affascinanti, che hanno trovato la loro massima espressione nella Cultura, intesa in molteplici accezioni: dall’arte alle tradizioni.

Ieri come oggi il bacino del Mediterraneo è un melting pot di altissimo valore culturale, economico, sociale e artistico. Dal passato al presente, Fenici, egizi, etruschi, ellenici, romani, greci sino a più recenti popoli dell’Est , dell’Asia, dell’Africa e non solo, hanno trovato in tale spazio un momento di incontro particolarmente fertile.

Oggi dopo millenni di storia con l’espandersi di nuovi e più larghi orizzonti, il Mediterraneo continua ad essere un contenitore culturale aperto a nuove sperimentazioni e contaminazioni; un laboratorio di studi e ricerche delle componenti spirituali e politiche di una determinata parte del mondo che possano essere ancora un ponte tra civiltà diverse.

Le civiltà del mondo mediterraneo sono collegate tra loro non solo da una storia, ma anche da un destino comune. Il futuro è condizionato dalla realtà quotidiana, basata sul pluralismo culturale e, come dice Jacques Maritan, “dobbiamo essere in grado di rileggere in comune i documenti della nostra storia per ripensarla insieme e superare così le divergenze ad opposizioni politiche attuali in un dialogo interculturale fondato sulla stima e sul senso della persona.”

Ognuno di noi porta in sè questa realtà quasi metafisica, come fattore ereditario, modello di appartenenza, codice etico. Ed è proprio la cultura e l’arte che testimoniano e identificano il vivere degli esseri umani e ne rappresentano la traccia indelebile.

Arte deriva da due termini del sanscrito che significano sia “muovere” che “suscitare” e questa sua radice rimane ancora oggi estremamente valida. Muovere e suscitare sensazioni, ragionamenti, intuizioni, memoria ma non solo….. L’Arte diventa attraverso una contemplazione del Bello un momento di elevazione spirituale verso il “Buono”. Per questa via rinnova i popoli e ne rivela la vita; descrive il mondo, lo legge e lo filtra attraverso la mente!

L’arte contribuisce a creare cittadini migliori, mira a preparare l’avvenire, mediante un processo di consapevolezza storica, sociale e civile.

Così un complesso di attività artistiche, racconta come gli artisti “sentono” il mondo nel quale vivono: come lo accolgono, lo leggono o lo rifiutano. In tale processo le associazioni culturali diventano presidi fondamentali della cultura e strumenti di diffusione del suo patrimonio.